18 Novembre 2017
[]

percorso: Home

Regolamento

REGOLAMENTO D´USO DELLO STADIO LINO TURINA
Art. 1 septies del D.L. 28/2003, convertito e modificato dalla legge 88/2003
Ai sensi del presente regolamento per impianto sportivo si intendono tutte le aree di pertinenza compresa l´area riservata esterna. L´accesso e la permanenza, a qualsiasi titolo, all´interno dell´impianto sportivo, in occasione degli incontri di calcio, sono regolati dal "regolamento d´uso"; l´acquisto del titolo di accesso ne comporta l´accettazione da parte dello spettatore. L´inosservanza dello stesso comporter l´immediata risoluzione del contratto di prestazione, con il conseguente allontanamento dall´impianto del contravventore nonch l´applicazione della sanzione amministrativa pecuniaria da 100 a 500 euro. Qualora il contravventore risulti gi sanzionato, nella stessa stagione sportiva anche in un impianto diverso, per la medesima violazione del regolamento d´uso, la sanzione pu essere aumentata sino alla met del massimo e pu essere comminato il divieto di accesso alle manifestazioni sportive. Presso lo stadio operano persone "Steward", riconoscibili attraverso una casacca di colore giallo incaricate di assicurare il rispetto del presente Regolamento d´Uso. L´inosservanza dello stesso comporter l´immediata risoluzione del contratto di prestazione, con il conseguente allontanamento dall´impianto del contravventore nonch l´applicazione delle disposizioni e delle sanzioni previste dalla normativa vigente.

DI SEGUITO LE SPECIFICHE DISPOSIZIONI:
Il titolo di accesso allo stadio personale e pu essere ceduto a terzi previa comunicazione scritta e controfirmata agli uffici di biglietteria con l´indicazione delle generalit del nuovo fruitore, entro il giorno antecedente la gara;
Per l´accesso all´impianto richiesto il possesso di un documento di identit valido, da esibire a richiesta del personale della societ, per verificare la corrispondenza tra il titolare del tagliando ed il possessore dello stesso; il tagliando deve essere conservato per tutta la durata della manifestazione e mostrato in qualsiasi momento a richiesta del personale preposto;
Lo spettatore ha il diritto/dovere di occupare il posto assegnato;
Lo spettatore pu essere sottoposto, anche da parte degli steward, ed a mezzo di metaldetector, a controlli finalizzati ad evitare l´introduzione di materiali illeciti, proibiti e/o pericolosi ed tenuto a seguire le indicazioni fornite dagli steward.

E´ VIETATO TRA L´ALTRO:
Sostare in prossimit di passaggi, uscite, lungo le vie di accesso, di esodo ed in ogni altra via di fuga senza giustificato motivo;
Arrampicarsi sulle strutture dello stadio;
Danneggiare o manomettere in qualsiasi modo, le strutture, infrastrutture e servizi dell´impianto;
Introdurre o detenere veleni, sostanze nocive, materiale infiammabile, droghe e bevande alcoliche di gradazione superiore a 5, pietre, coltelli, bottiglie o contenitori di vetro ed ogni altro oggetto idoneo ad essere lanciato, strumenti sonori, sistemi per l´emissione di raggi luminosi (puntatori laser) ed altri oggetti che possano arrecare disturbo ovvero pericolo all´incolumit di tutti i soggetti presenti nell´impianto;
Introdurre o esporre cartelli, stendardi, banderuole, documenti, disegni, materiale stampato e striscioni contenenti propaganda a dottrine politiche, ideologiche o religiose, asserzioni o concetti che incitino all´odio razziale, etnico o religioso o che possano ostacolare il regolare svolgimento della gara;
Compiere qualsiasi forma di discriminazione razziale, etnica o religiosa, o effettuare cori od altre manifestazioni di intolleranza;
Accedere e trattenersi all´interno dell´impianto in stato di ebbrezza o sotto l´effetto di sostanze stupefacenti o psicotrope.

E´ SEMPRE VIETATA:
L´introduzione e l´esposizione di striscioni dal contenuto violento, ingiurioso o, comunque, vietato dalle vigenti normative (espressioni di razzismo, di antisemitismo, di vilipendio ecc);
L´introduzione e l´utilizzo di tamburi, megafoni ed altri mezzi di diffusione sonora;
L´introduzione di qualsiasi altro materiale assimilabile a quanto precedentemente indicato, compreso quello destinato alle coreografie (fatta salve l´espressa autorizzazione);
L´esposizione del materiale che per dimensione ostacoli la visibilit ad altri tifosi;
L´introduzione di materiale, anche se autorizzato, dopo l´apertura al pubblico dei cancelli di accesso allo stadio;
L´introduzione di materiale ritenuto pericoloso per la pubblica incolumit e per la sicurezza antincendio.

PUO´ ESSERE AUTORIZZATA:
L´introduzione e l´esposizione di striscioni contenenti scritte a sostegno della propria squadra in occasione della gara in programma
L´introduzione e l´utilizzo dei materiali necessari per le coreografie.

Si ricorda altres che le richieste di cui sopra dovranno essere inoltrate alla scrivente Societ almeno sette giorni prima dello svolgimento della gara in programma secondo le modalit pubblicate sul sito www.feralpisalo.it e www.lega-calcio.it.

CONTROLLO, INGRESSO E RIMOZIONE DEL MATERIALE AUTORIZZATO:
Alla FeralpiSal a cui demandata ogni attivit di verifica inerente la specifica materia, comunicher per iscritto le determinazioni assunte al richiedente, con l´avviso che:
1) il materiale autorizzato dovr essere introdotto all´interno dell´impianto almeno 1 ora prima dell´apertura dei cancelli, specificando il varco di accesso;
2) non sar consentito l´ingresso di materiale, ancorch autorizzato, dopo l´apertura al pubblico dei cancelli;
3) gli striscioni potranno essere affissi esclusivamente nello spazio specificamente assegnato dalla societ, la quale dovr quindi verificare il rispetto delle prescrizioni con proprio personale;
4) l´esposizione di materiale diverso da quello autorizzato comporta l´immediata rimozione e l´allontanamento dall´impianto del/dei trasgressore/i cui potr essere applicata la normativa in materia di divieto di accesso agli impianti sportivi nonch, revocata l´autorizzazione all´esposizione dello striscione identificativo del club di appartenenza;
5) al termine del deflusso il materiale autorizzato dovr essere rimosso e, ove prescritto anche attraverso il sistema di comunicazione sonora dello stadio, ripresentato integralmente presso il varco indicato;
6) la societ tenuta a video sorvegliare il pubblico;
7) i bambini al di sotto dei 14 anni devono essere accompagnati dai genitori.

Tra i comportamenti che concretizzano fattispecie penali, si richiamano i reati indicati nell´articolo 6, comma 1, della legge 13 Dicembre 1989 n.401, e successive modificazioni, ed in particolare, quelli relativi al travisamento, all´ostentazione di emblemi o simboli di associazione che diffondano la discriminazione o la violenza per motivi razziali, etnici, nazionali o religiosi, all´incitazione alla violenza nel corso di competizioni agonistiche, nonch al lancio di materiale pericoloso. Si segnala che l´impianto controllato da un sistema di registrazione audio-video posizionato sia all´interno che all´esterno, i cui dati sono trattati secondo le disposizioni previste dal decreto legislativo 30 Giugno 2003, n.1996.

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]